Lascito di don Giulio, la badante ereditiera: “Mica li voglio gli 800mila euro”. Martedì l’udienza

0

In paese ha tutti gli occhi puntati addosso. Da quando si è saputo che don Giulio, parrocco di San Sebastiano a Lumezzane, le aveva lasciato un’eredità da 800 mila euro, in paese non si parla altro che di Valentina, la badante moldava ereditiera.

Lei però, sulle pagine del Corsera di Brescia sembra escludere l’ipotesi di accettare l’eredità: “Mica li voglio quei soldi, si figuri…”. Ora che l’amministratore della parrocchia, su mandato della Diocesi, ha chiesto al Tribunale civile il sequestro preventivo dei conti e il blocco della successione affinché sia possibile verificare transazioni bancarie ritenute poco chiare, Valentina non ne vuole nemmeno sapere dell’eredità. “Che facciano tutti i controlli che devono, è giusto così, non sarò io a impedirlo – ha tuonato la donna – Io avrei solo voluto che tutti quei soldi restassero a lui, a don Giulio, da vivo sarebbe stato ancora meglio, me la sono sempre cavata benissimo con la mia paga”. Intanto è’ in calendario questo martedì mattina al Tribunale Civile di Brescia l’udienza sull’eredità. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Cosa accade all’ombra degli altari??? Quante cose vengono insabbiate solo perché i protagonisti appartengono ad un altro stato??? Mah

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome