Ono San Pietro si prepara a ricordare Davide e Andrea con il presepe vivente

0
Iacovone, il padre dei due bimbi rimasti uccisi nel rogo dell'abitazione di Ono San Pietro
Iacovone, il padre dei due bimbi rimasti uccisi nel rogo dell'abitazione di Ono San Pietro

Un presepe vivente in ricordo dei fratellini Davide e Andrea: la Val Camonica si prepara a celebrare la trentesima edizione del Natale Comuno all’insegna della memoria. Saranno oltre 100 i volontari che la Vigilia di Natale indosseranno costumi preparati appositamente per l’occasione per raffigurare le “statuette” del tradizionale presepe. Un’iniziativa che da oltre trent’anni anima le vie di Ono San Pietro. Il sindaco Elena Broggi si è espressa sull’iniziativa: “È un evento di richiamo unico in Valle, capace di trasmettere a tutti il significato profondo della Natività”. Come è stato detto ieri dal parroco Pierangelo Pedersoli nella serata di presentazione, l’iniziativa sarà dedicata a Davide e Andrea, i fratellini di Ono San Pietro bruciati lo scorso luglio nella casa del padre, principale sospettato, e ad Ivan, scomparso improvvisamente a giugno.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome