Calendario Miss Ciclismo, protagonista anche Martina Avanzi in versione “diavolo”

0

Si è svolto giovedì scorso a Milano presso lo showroom Guerciotti lo shooting fotografico ufficiale di Miss Ciclismo che servirà anche per la realizzazione di un calendario della Guerciotti Cicli che esporterà in tutto il mondo l’immagine di Miss Ciclismo. Per l’occasione, le modelle sono state la ventenne bergamasca di Chignolo d’Isola Melissa Meduri, vincitrice di Miss Ciclismo 2013, e la diciottenne bresciana di Manerba del Garda , seconda classificata per un solo punto e vincitrice dello speciale premio della critica.

 

Lo shooting è stato diretto dal consulente vicentino di Schio, Umberto Dall’Alba, mentre il fotografo è stato il giovane biellese Stefano Lanza che per il secondo anno ha avuto l’onore di immortalare le bellissime ragazze di Miss Ciclismo. «Nel 2011 il calendario di Miss Ciclismo era solo scaricabile da internet, l’anno scorso è stato realizzato un calendario cartaceo mono pagina, quest’anno sarà realizzato grazie Guerciotti Export un calendario di 12 mesi che farà il giro del mondo – ha spiegato il presidente di Miss Ciclismo, Matteo Romano – anche questo evidenzia la crescita che Miss Ciclismo sta avendo. Le due ragazze sono state bravissime, così come direttore, fotografo e truccatrice: quando si lavora così, il successo non può che essere della squadra». Le miss si sono alternate all’obiettivo di Lanza in differenti tenute: sportive, casual ed eleganti. Proprio lo scatto in abito elegante è servito per evidenziare le differenti personalità delle modelle con una Melissa Meduri in abiti più angelici e Martina Avanzi in una mise più demoniaca.

«Mi è piaciuto molto che le ragazze abbiano anche scherzato davanti all’obiettivo sull’esito del concorso – ha commentato Matteo Romano – troppo spesso nei concorsi di il risultato è l’unica cosa che conta, noi diamo altre priorità e a giudicare dal successo che riscuotiamo con le ragazze che ci hanno conosciuti forse è la strada giusta».

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome