Baby gang in azione, in cinque aggrediscono e rapinano un 15enne

13

Con la forza data dall’essere in gruppo hanno individuato la vittima, l’hanno raggiunta mentre stava camminando per strada, l’hanno aggredita non solo verbalmente, e poi si sono presi il suo cellulare. Un nuovo caso di violenza e rapina ad opera di una baby-gang si è verificato sabato nel tardo pomeriggio in via Parma a Chiesanuova.

La vittima è un ragazzino di 15 anni. Approfittando del buio, cinque ragazzini, che potrebbero essere coetanei della vittima, hanno accerchiato il malcapitato obbligandolo a fermarsi. Il capo-banda l’ha minacciato, insultato, spintonato e infine obbligato a consegnargli il cellulare, dopodiché il gruppo si è dileguato. Alla vittima non è rimasto che sporgere denuncia raccontando il fatto a genitori e forze dell’ordine, alle quali ha rivelato che i baby-rapinatori erano tutti ragazzi di colore, con il capobanda nordafricano.

Il giorno prima, venerdì, due ragazzini erano stati fermati al Freccia Rossa mentre tentatvano di rubare telefonini dal Supermedia (leggi la notizia). In entrambi i casi i protagonisti sono giovanissimi.
(a.c.)

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

13 Commenti

  1. Io non capisco quelli che continuano a coprire la delinquenza legata agli immigrati , io non ho problemi con nessuna razza ma è un dato di fatto che l'80% dei 'residenti "a Canton Mombello sono immigrati … Il problema è sostanzialmente che questa è gente che non ha nulla da perdere!

  2. i ragazzini vanno educati e non mandati nele carceri con gli adulti: siamo veramente messi così male da non avere pietà più di nessuno!!!

  3. Questo è il futuro che ci aspetta, inutile prendersela con gli immigrati, bisogna prendersela con gli italiani che li coccolano!

  4. …le nostre piccole risorse hanno già capito come integrarsi e guadagnare i primi soldini!!!! dopo la decima rapina avranno anche come premio un cittadinanza Italiana, un omaggio gentilmente offerto dal PD dalla Boldrini e dalla kyenge avanti avanti c’e’ posto per tutti e al numero delle iscrizioni non c’e’ limite !!!

  5. Spero solo che non capiti mai a mio figlio perché quanto vero dio e meglio che si facciano un biglietto immediato di solo andata per il loro propio paese.. Adesso basta tanto la nostra legge li difende … Io no li prendo a pedate in culo. E non mi frega niente se c'è qualcuno che non condivide i mie pensieri .. Solo perché non è ancora capitato a loro quello che è successo a sto povero ragazzo che da oggi in poi andrà in giro spaventato.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome