Salvati i cinofili bloccati da sabato a 1800 metri d’altezza

0

Da sabato erano rimasti intrappolati al Rifugio Bezena, a 1800 metri di quota, alcuni di volontari della Protezione Civile. Il gruppo di cinofili, 15 persone, era salito scorso martedì per uno stage di formazione, ma causa maltempo e slavina lungo la provinciale, non avevano più potuto scendere. Ieri, dopo che nel pomeriggio di sabato erano andati a vuoto anche gli interventi con l’elicottero, sono iniziate le operazioni per riportarli a valle, operazioni concluse con successo intorno alle 11.  I 15 uomini stanno bene.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Potevano fare a meno di andarci visto che la strada è da tempo chiusa al traffico e c’è il divieto di transito. E chi ha poi pagato l’elicottero? mah…..

  2. Come dici tu Carletto tutti sanno che quella strada durante la stagione invernale non è transitabile… ma non potevano accontentarsi di fare lo "stage" al Tonale o in altre zone dove c’è la neve, ma non ci sono problemi di questo genere?!? Per fortuna dovrebbero essere i primi a vedere il pericolo e a soccorrere le persone in difficolta… quando sono i primi a dover essere soccorsi!!!

  3. punto uno:l’elicottero se lo sono pagati da soli dividendo le spese
    punto due:e’ uno stage che fanno ogni anno e lo propongono sempre in bazena perche’e’un posto spettacolare adeguata al loro stage e con tanto di rifugio ed accoglienza altrettanto spettacolare
    punto tre:sono saliti di giovedi e la strada era tranquillamente aperta,mentre erano a ispezionare la zona per fare lo stage chi di dovere e’ salito ha chiuso la strada e non li ha avvisati lasciandoli li.
    punto quattro:hanno sempre precisato di star bene essere al caldo e al sicuro,quando il tempo l ha permesso sono scesi e ripeto,si sono pagati l’elicottero
    punto cinque:si sa benissimo che le tv e giornali "pompano"sempre le cose quindi…cari Carletto e company informatevi prima di giudicare…
    buona giornata

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome