Dalle sirene alle gatte del Kosovo: torna a parlare la Basilio (M5S)

28

Dopo il promesso di "combattere poiché l’umanità prosegua nel cammino degli illuminati", dopo essersi messa contro un presunto complotto di scienziati per negare l’esistenza delle sirene, ecco la nuova “uscita” della deputata cinquestelle, Tatiana Basilio. Ieri la cittadina bresciana ha deciso di schierare anima e corpo a tutela del tenente Barbara Balanzoni, il medico riservista dell’Esercito denunciata per aver salvato una gatta durante una missione in Kosovo, nel maggio 2012. In una nota ufficiale così ha tuonato la deputata: "Questa storia mina il prestigio di tutto l’esercito italiano, visto che tale episodio è stato stigmatizzato da tutta la stampa internazionale, e conferma la necessità di superare urgentemente il sistema separato della Giustizia militare".  

Tutto il suo prestigio per una gatta? Beh del resto la grillina ama essere una graffiante… e anche questa volta un segno l’ha lasciato! 

 DI SEGUITO IL COMUNICATO DI TATIANA BASILIO ALLE AGENZIE

Clamorosa marcia indietro sull’accusa di disobbedienza a carico dell’Ufficiale medico Balanzoni Roma 10/02/2014 – Dep.Tatiana Basilio- M5stelle L’ufficial e medico della riserva selezionata dell’Esercito, Barbara Balanzoni, accusata di disobbedienza aggravata e continuata, per aver prestato soccorso mentre si trovava in missione in Kosovo a una gatta partoriente non ottemperando ad alcune disposizioni del comando, è stata assolta perché il fatto non sussiste ma restano ancora in piedi le imputazioni di diffamazione e ingiuria aggravata. Nell’intervista pubblicata su “il resto del carlino” la Dott.ssa Balanzoni ha difatti dichiarato: "Si tratta di ingiurie e diffamazione a inferiore. Non c’entrano nulla con la storia della micia e si riferiscono a vicende successive. L’unica cosa che hanno in comune è chi mi accusa, ovvero il mio superiore che è il principale testimone d’accusa. Faccio presente che l’inferiore che sarebbe parte lesa nel procedimento non si è nemmeno costituito parte civile e che i fatti non riguardano la vita militare"."Infatti -continua la Balanzoni- i militari che hanno trovato la gatta hanno chiamato l’infermeria perché non sapevano come intervenire. Da parte loro, chiamare è stato un gesto di civiltà quanto il mio e la sensibilità che hanno dimostrato è stata identica alla mia. Questo dimostra che anche i militari sono persone che hanno ben chiaro cosa è giusto e cosa no. Poi, io sono incappata in altre persone che hanno voluto utilizzare questo episodio a fini di vendetta personale". “E’ chiaramente palese a mio avviso, commenta la Dep.Basilio Tatiana che si tratta di una scusa per accusare e svilire l’operato della Dott.ssa Balanzoni, ufficiale medico distintosi nel tempo per scrupolosità e diligenza nelle adempienze del suo lavoro. Questa storia mina non solo il prestigio dell’Ufficiale accusato ma quello di tutto l’esercito italiano, visto che tale episodio è stato stigmatizzato da tutta la stampa internazionale e ha inevitabilmente creato una forte mobilitazione dell’opinione pubblica che vuole essere messa subito a tacere per evitare ulteriori imbarazzi alla Difesa. La vicenda tuttavia conferma ulteriormente la necessità di superare urgentemente il sistema separato della Giustizia militare, che oltre ad essere inutilmente costoso, sembra generare dei veri e propri mostri giuridici, tragici e ridicoli”. 

 

NOTA: commenti bloccati a causa delle ripetute e insistenti violazioni del regolamento del sito 

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

28 Commenti

  1. devo dire che le sirene forse erano più interessanti, sarei rimasta sull’argomento precedente anche se i gattini, specie su facebook, vanno ancora per la maggiore!!!

  2. Invece non sono per nulla imbarazzanti le veline che imperversano da vent’anni passando dai calendari e dalla corte berlusconiana direttamente nelle Istituzioni per "meriti sportivi". Nè sono imbarazzanti le girls parlamentari filo-renziane in difficoltà a commentare nei fatti gli ultimi due anni della politica italiana o il percorso legislativo nel bicameralismo perfetto o l’utilizzo sistematico dei decreti legge. Ma imbarazzante può essere anche il silenzio delle sirene o le gatte che non miagolano (leggettevi sul web l’atttività parlamentare della Basilio e poi ci risentiamo).

  3. Dalla Pagina Facebook della Cittadina Tatiana Basilio:
    "Il mio comunicato inviato alle agenzie di stampa lo scorso 10 febbraio 2014.
    Comunicato stampa
    Clamorosa marcia indietro sull’accusa di disobbedienza a carico dell’Ufficiale medico Balanzoni
    Roma 10/02/2014 – Dep.Tatiana Basilio- M5stelle
    L’ufficial e medico della riserva selezionata dell’Esercito, Barbara Balanzoni, accusata di disobbedienza aggravata e continuata, per aver prestato soccorso mentre si trovava in missione in Kosovo a una gatta partoriente non ottemperando ad alcune disposizioni del comando, è stata assolta perché il fatto non sussiste ma restano ancora in piedi le imputazioni di diffamazione e ingiuria aggravata.
    Nell’int ervista pubblicata su “il resto del carlino” la Dott.ssa Balanzoni ha difatti dichiarato: "Si tratta di ingiurie e diffamazione a inferiore. Non c’entrano nulla con la storia della micia e si riferiscono a vicende successive. L’unica cosa che hanno in comune è chi mi accusa, ovvero il mio superiore che è il principale testimone d’accusa. Faccio presente che l’inferiore che sarebbe parte lesa nel procedimento non si è nemmeno costituito parte civile e che i fatti non riguardano la vita militare"."Infatti -continua la Balanzoni- i militari che hanno trovato la gatta hanno chiamato l’infermeria perché non sapevano come intervenire. Da parte loro, chiamare è stato un gesto di civiltà quanto il mio e la sensibilità che hanno dimostrato è stata identica alla mia. Questo dimostra che anche i militari sono persone che hanno ben chiaro cosa è giusto e cosa no. Poi, io sono incappata in altre persone che hanno voluto utilizzare questo episodio a fini di vendetta personale".
    “E’ chiaramente palese a mio avviso, commenta la Dep.Basilio Tatiana che si tratta di una scusa per accusare e svilire l’operato della Dott.ssa Balanzoni, ufficiale medico distintosi nel tempo per scrupolosità e diligenza nelle adempienze del suo lavoro. Questa storia mina non solo il prestigio dell’Ufficiale accusato ma quello di tutto l’esercito italiano, visto che tale episodio è stato stigmatizzato da tutta la stampa internazionale e ha inevitabilmente creato una forte mobilitazione dell’opinione pubblica che vuole essere messa subito a tacere per evitare ulteriori imbarazzi alla Difesa.
    La vicenda tuttavia conferma ulteriormente la necessità di superare urgentemente il sistema separato della Giustizia militare, che oltre ad essere inutilmente costoso, sembra generare dei veri e propri mostri giuridici, tragici e ridicoli”.
    Deputata Cittadina
    Tatiana Basilio
    IV Commissione Difesa"

  4. ok ho capito questa è l’informazione che date!!!! Mi sarei aspettata una rettifica con tanto di scuse per le calunnie e falsità scritte!!! Ma no seguitate imperterriti e addirittura censurate i commenti che riportano senza offese il comunicato stampa ufficiale della deputata Tatiana Basilio. Sono sconvolta, questo non dovrebbe essere un sito d’informazione ?

  5. Attaccare un qualsiasi componente del MoVimento 5 Stelle sta diventando il passatempo preferito di parecchi pseudogiornalisti . Copio parte del Comunicato stampa della Dep.Tatiana Basilio- M5stelle

    L’uffici ale medico della riserva selezionata dell’Esercito, Barbara Balanzoni, accusata di disobbedienza aggravata e continuata, per aver prestato soccorso mentre si trovava in missione in Kosovo a una gatta partoriente non ottemperando ad alcune disposizioni del comando, è stata assolta perché il fatto non sussiste ma restano ancora in piedi le imputazioni di diffamazione e ingiuria aggravata.
    Nell’int ervista pubblicata su “il resto del carlino” la Dott.ssa Balanzoni ha difatti dichiarato: "Si tratta di ingiurie e diffamazione a inferiore. Non c’entrano nulla con la storia della micia e si riferiscono a vicende successive. L’unica cosa che hanno in comune è chi mi accusa, ovvero il mio superiore che è il principale testimone d’accusa. Faccio presente che l’inferiore che sarebbe parte lesa nel procedimento non si è nemmeno costituito parte civile e che i fatti non riguardano la vita militare"."Infatti -continua la Balanzoni- i militari che hanno trovato la gatta hanno chiamato l’infermeria perché non sapevano come intervenire. Da parte loro, chiamare è stato un gesto di civiltà quanto il mio e la sensibilità che hanno dimostrato è stata identica alla mia. Questo dimostra che anche i militari sono persone che hanno ben chiaro cosa è giusto e cosa no. Poi, io sono incappata in altre persone che hanno voluto utilizzare questo episodio a fini di vendetta personale".
    “E’ chiaramente palese a mio avviso, commenta la Dep.Basilio Tatiana che si tratta di una scusa per accusare e svilire l’operato della Dott.ssa Balanzoni, ufficiale medico distintosi nel tempo per scrupolosità e diligenza nelle adempienze del suo lavoro. Questa storia mina non solo il prestigio dell’Ufficiale accusato ma quello di tutto l’esercito italiano, visto che tale episodio è stato stigmatizzato da tutta la stampa internazionale e ha inevitabilmente creato una forte mobilitazione dell’opinione pubblica che vuole essere messa subito a tacere per evitare ulteriori imbarazzi alla Difesa.
    La vicenda tuttavia conferma ulteriormente la necessità di superare urgentemente il sistema separato della Giustizia militare, che oltre ad essere inutilmente costoso, sembra generare dei veri e propri mostri giuridici, tragici e ridicoli”.
    Deputata Cittadina
    Tatiana Basilio
    IV Commissione Difesa

  6. RICORDIAMO AGLI UTENTI I CUI MESSAGGI SONO STATI CANCELLATI CHE, COME DA REGOLAMENTO DEL SITO, PER POSTARE UN MESSAGGIO CON NOME COGNOME (O LASCIANDO INTENDERE DI ESSERE UNA PERSONA FISICA) E’ NECESSARIO PRIMA REGISTRARSI AL SITO. LA REGISTRAZIONE E’ LIBERA.

  7. Copio e incollo il comunicato della deputata Tatiana Basilio giusto per informare:
    Il mio comunicato inviato alle agenzie di stampa lo scorso 10 febbraio 2014.
    Comunicato stampa
    Clamorosa marcia indietro sull’accusa di disobbedienza a carico dell’Ufficiale medico Balanzoni
    Roma 10/02/2014 – Dep.Tatiana Basilio- M5stelle
    L’ufficial e medico della riserva selezionata dell’Esercito, Barbara Balanzoni, accusata di disobbedienza aggravata e continuata, per aver prestato soccorso mentre si trovava in missione in Kosovo a una gatta partoriente non ottemperando ad alcune disposizioni del comando, è stata assolta perché il fatto non sussiste ma restano ancora in piedi le imputazioni di diffamazione e ingiuria aggravata.
    Nell’int ervista pubblicata su “il resto del carlino” la Dott.ssa Balanzoni ha difatti dichiarato: "Si tratta di ingiurie e diffamazione a inferiore. Non c’entrano nulla con la storia della micia e si riferiscono a vicende successive. L’unica cosa che hanno in comune è chi mi accusa, ovvero il mio superiore che è il principale testimone d’accusa. Faccio presente che l’inferiore che sarebbe parte lesa nel procedimento non si è nemmeno costituito parte civile e che i fatti non riguardano la vita militare"."Infatti -continua la Balanzoni- i militari che hanno trovato la gatta hanno chiamato l’infermeria perché non sapevano come intervenire. Da parte loro, chiamare è stato un gesto di civiltà quanto il mio e la sensibilità che hanno dimostrato è stata identica alla mia. Questo dimostra che anche i militari sono persone che hanno ben chiaro cosa è giusto e cosa no. Poi, io sono incappata in altre persone che hanno voluto utilizzare questo episodio a fini di vendetta personale".
    “E’ chiaramente palese a mio avviso, commenta la Dep.Basilio Tatiana che si tratta di una scusa per accusare e svilire l’operato della Dott.ssa Balanzoni, ufficiale medico distintosi nel tempo per scrupolosità e diligenza nelle adempienze del suo lavoro. Questa storia mina non solo il prestigio dell’Ufficiale accusato ma quello di tutto l’esercito italiano, visto che tale episodio è stato stigmatizzato da tutta la stampa internazionale e ha inevitabilmente creato una forte mobilitazione dell’opinione pubblica che vuole essere messa subito a tacere per evitare ulteriori imbarazzi alla Difesa.
    La vicenda tuttavia conferma ulteriormente la necessità di superare urgentemente il sistema separato della Giustizia militare, che oltre ad essere inutilmente costoso, sembra generare dei veri e propri mostri giuridici, tragici e ridicoli”.
    Deputata Cittadina
    Tatiana Basilio
    IV Commissione Difesa

  8. AI 5stellini rode proprio: non sono capaci di fare altro che incollare la stessa cosa in serie, ovviamente un comunicato… nemmeno un loro pensiero. CHIEDO ALLA REDAZIONE DI CANCELLARE I MESSAGGI IN FOTOCOPIA PERCHE’ E’ POCO RISPETTOSO DEGLI ALTRI LETTORI CHE QUALCUNO FACCIA COSì

  9. Basta!!!! Fate solo le vittime!!!!!! L’ho letto il vostro comunicato e sinceramente mi sembra che la sottile ironia dell’articolo ci stia tutta.. E poi solo voi potete fare battute^^???????

  10. Giusto per capire la mole di lavoro che sta facendo la deputata Tatiana Basilio, andate sul blog di Beppe Grillo e nella casella di ricerca in alto a destra scrivete BASILIO. Attendete il risultato della ricerca e poi ditemi quanto sta lavorando e quanto impegno ci sta mettendo la deputata della Repubblica Italiana Basilio. Calunniare e ridicolizzare è facile, lavorare duramente è molto più difficile e soprattutto non fa notizia. I nostri nonni erano saggi e rispettosi e soprattutto hanno lavorato davvero tanto e non avevano nemmeno il tempo per calunniare gratuitamente. La volgarità e la cattiveria di alcune persone è vergognosa.

  11. IN SEGUITO ALLA COMUNICAZIONE DELLE 19.46 RICORDIAMO ANCHE AI LETTORI CHE NON SI APRONO DISCUSSIONI PUBBLICHE SULLE CANCELLAZIONI. PER QUALSIASI COMUNICAZIONE CON LA REDAZIONE SCRIVETE A: [email protected]. GRAZIE.

  12. Per conoscere parte del lavoro che sta facendo la deputata della Repubblica Italiana Basilio, basta andare sul blog di Beppe Grillo: nella casella di ricerca in alto a destra scrivete BASILIO. Attendete il risultato della ricerca e sbalorditevi. Calunniare e ridicolizzare è facile, lavorare duramente è molto più difficile e soprattutto non fa notizia.Sono tutti eroi e tutti statisti davanti alla tastiera. Soprattutto sono tutti dei grandi lavoratori davanti alla tastiera.

  13. Io vorrei sapere anche quanto incassa (il loro, compresi contributi, agevolazioni, rimborsi, gettoni e non so cosa) la deputata. E non ditemi di guardar sul sito. Grazie

  14. eccerto la gatta e’ piu’ importante delle migliaia di famiglie nel bresciano senza lavoro . E si che la stragrande maggioranza vi aveva votati per protesta…speriamo che la lezione gli sia servita.

  15. Non ci posso credere, ma vuoi sapere che numero di scarpe porta??? e se non entri nel sito come pensi di saperlo?? sei capace a caricare un commento e non riesci ad entrare in un sito e cercarti tutte queste informazioni, hai l’ ITALIA che ti meriti sei un ITALIANO MEDIO…..nulla da pretendere

  16. Per l’utente Jackass ( mai nickname fu così azzeccato … ) ti chiedi quanto prende una deputata dei 5 stelle che , come sai benissimo ( ma fai FINTA di non saperlo ) che è entrata pochi mesi fa … prova a chiederti quanto CI COSTA A TUTTI NOI quei personaggi più o meno noti che popolano da ormai 20anni il parlamento Italiano riuscendo solo a lasciare MACERIE … ecco fai questo sforzo mentale , se ci riesci

  17. Sono vent’anni e più che ci metto a 90′ e adesso ti sei accorto/a che a brescia ci sono famiglie nei guai, ma dove sei vissuto/a fino ad ora…..VITA DA STRUZZO

  18. Alby gli chiedi troppo, ha fatto la lista della spesa e pretende che qualcuno lo serva, queste persone non le capisco,informarsi da soli nooooo!!!!!!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome