Un forcone bresciano a San Pietro: “Istituzioni ascoltatemi o mi do fuoco”

0

Con una bottiglia di benzina ed un accendino minacciano di darsi fuoco. È quel che sta succedendo in Piazza San Pietro. I protagonisti sono due rappresentanti dei forconi, uno dei quali, bresciano. Il suo nome è Salvatore e queste sono le parole che sta pronunciando all’interno del colonnato di piazza San Pietro: "Non c’è lavoro, non ti danno la casa, non ti danno niente, chi non paga le tasse è un parassita, mandiamoli a casa. I miei cinque figli se mi vedono fare questo lo fanno pure loro, è una vita di merda –e aggiunge – se le istituzioni non ci ascolteranno, metteremo in pratica le nostre minacce".

Anche ieri i due uomini avevano partecipato ad una protesta davanti a Montecitorio e in seguito si erano asserragliati nella chiesa di Santa Maria in Aquiro. 

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Bisogna anche stare attenti ad esasperare gli animi. Questi forconi rischiano di rendere le persone ancora più disperate, perché´le illudono che -fare casino- possa servire a qualcosa. Senza proposte invece non serve proprio a nulla.

  2. Caro utente "moderazione" secondo Voi cosa bisogna fare???Aspettare che la classe (???!!!)politica (???!!!) si svegli e "produca " qualcosa di utile per le persone disperate???Ma NON vedete che questi (Berlusconi,Renzi,Na politano,Casini OVVEROTUTTIQUANTI) pensano solo ai c…i loro, ad arricchire gli amici, a sistemare gfli amici degli amici e , intanto, la gente è sempre più disperata. Sono tre anni che dicono:"il prossimo anno la crisi finisce, adesso è finita….". Sì , la crisi finirà per lorsignori che ingrassano e mangiano alle nostre spalle.E, per cortesia, le battute sui nomi delle persone lasciatele perdere. Queste sono tragedie, non buffonate. I buffoni stanno il altri posti (e sono ben remunerati…).

  3. Molti di quelli dei forconi sono evasori fiscali incalliti, che ora con la crisi ed equitalia che li insegue non sanno cosa fare. Se la prendono con quelli che pensano siano più disonesti di loro. Poi tra di loro ci sono anche gli idealisti, in realtà utili idioti.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome