Iseo, intera famiglia marocchina rischia il soffocamento a causa del camino

0

Non è un inverno particolarmente freddo, ma in qualche modo la casa deve essere riscaldata, anche di notte se vi abitano bambini piccoli. E’ quello che ha pensato un padre di famiglia marocchino di Iseo, che nelle notte tra sabato e domenica ha rischiato di sterminare l’intero nucleo famigliare.

Colpa del camino, che forse non riscaldava a sufficienza, e quindi è stato chiuso verso l’esterno nella cappa fumaria. Un’azione sciagurata, che ha riempito l’abitazione di monossido di carbonio. Erano circa le 23, tutti i membri della famiglia, moglie, marito e tre figlioletti, erano già a letto quando il padre ha accusato capogiri, mal di testa e nausea. Prima di assopirsi ha avuto la forza di chiamare il 118, chiedendo aiuto ai medici. Nel giro di poco una squadra di sanitari è giunta sul posto ed ha trasferito le cinque persone al pronto soccorso di Iseo.

Curati dai medici in loco, non è stato necessario il trasporto verso la terapia intensiva di Brescia. Prima di essere dimessi è stato spiegato loro il rischio a cui sono andati incontro per colpa del camino otturato per avere più caldo durante la notte.
(a.c.)

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome