Università, inaugurazione anno accademico 2013/2014. Pecorelli: puntare sulla ricerca

0

Si è tenuta questa mattina al Teatro Grande l’inaugurazione dell’anno accademico 2013/2014 dell’Università degli studi di Brescia.

Il rettore, Sergio Pecorelli, è salito sul palco e dopo i saluti di rito alle autorità presenti e ai delegati delle 14 università statali e non, ha iniziato la propria relazione dedicandola in particolar modo alla ricerca e alla libertà della ricerca stessa. Per farlo Pecorelli ha citato don Milani e Einaudi, ma anche la Costituzione italiana e il commissario europeo alla Salute, Tonio Borg, affermando che il valore della ricerca e la libertà collegata ad essa andrebbe messa al centro del modello di sviluppo del Paese, ovvero dell’attività di governo della politica.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

  1. bravo, rettore…la ricerca è l’unica via d’uscita per dare ancora un senso logico all’università e un’opportunità concreta a chi, una volta laureto, dovrà anche cercare un posto di lavoro

  2. belle parole, ma ora abbiamo bisogno più di fatti che di chiacchere. Nobn che i fatti li possa fare Pecorelli, ma la politica sì, e ora è necessario che tutti si attivino, altro che colore!!!

  3. certo, ma lo studio bisognerebbe anche sostenerlo in qualche modo, e ancor di più la ricerca. se n’è accorto il rettore che la cultura è in svenditaaa???

  4. Come persona assolutamente stimata e rispettabile, il Prof.Pecorelli, che è anche Presidente dell’AIFA (Associazione Italiana del Farmaco) avrebbe potuto accennare, parlando di libertà legata alla ricerca, al caso Stamina non fosse altro che per delimitare i confini tra la pratica scientifica della ricerca finalizzata alla scoperta di nuove terapie ed interessi di ben altro genere.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome