Aci per passione, raccolte un migliaio di firme a sostegno dei cinque candidati

0

Domattina (mercoledì) alle 9.30 quattro Soci presentatori – il giudice Emilio Quaranta, l’imprenditore Ottorino Teccholi, l’imprenditore e il commercialista Luigi Mantovani – depositeranno all’Automobile Club di Brescia un migliaio di firme a sostegno della lista per Passione (, Federico Camadini, Adriano Baffelli, Attilio Camozzi e Luigi Morandi) raccolte tra gli iscritti all’ Brescia di varie categorie: automobilisti, sportivi, appassionati di auto storiche, di rally e di corse in salita, assicurati Sara.

Per Bruno Ferrari una simile partecipazione “Merita grande rispetto e dovrà essere valorizzata con un’amministrazione serena e impeccabile dell’ACI Brescia”. Afferma Federico Camadini: “In gran parte si è trattato di persone, che, conosciuto il nostro programma e valutata la squadra, ci hanno contattato manifestando la volontà di partecipare e supportare il progetto”. Per Adriano Baffelli tale forte coinvolgimento spontaneo “Incrementa il nostro senso di responsabilità e richiede uno sforzo e un impegno ulteriori per rendere concreto il nostro progetto”. Positivamente colpito da tanto entusiasmo anche Attilio Camozzi che commenta: “La condivisione di centinaia di Soci di vari territori e di diversi settori delle discipline automobilistiche rappresenta sin da ora un primo importante traguardo che gratifica il nostro impegno”. Particolarmente soddisfatto Luigi Morandi per “Il dialogo intenso e costruttivo avviato con le Delegazioni e i Centri soccorso, che dimostrano di comprendere come nel nostro programma, loro insieme ai Soci, siano davvero al centro dell’interesse”.

Il coinvolgimento e la partecipazione dei Soci, semplici associati, appassionati e sportivi, si salda con l’attenzione e il supporto alla lista e al progetto ACI per Passione, manifestato da consistenti espressioni della società bresciana: dal mondo associativo a quello economico e produttivo. Numerose anche le voci di assenso provenienti da figure a vario titolo impegnate nella società, che hanno compreso la forte passione, la competenza e – tra gli altri – l’obiettivo di lavorare per garantire all’ACI Brescia serenità.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome