Accusato di cenare con il nemico il grillino bresciano Vito Crimi si difende sui social

15

Il senatore bresciano del M5S, Vito Crimi è stato accusato di collusione con il Pd dopo aver invitato a cena la senatrice democratica Ricchiuti. L’accusa, come accade spesso di questi tempi, è arrivata dalla rete dove il deputato dissidente dei 5 stelle, Tommaso Currò aveva apostrofato i suoi ex colleghi con un bel “andate tutti affa…”. Il motivo?

A spiegarlo è lo stesso Vito Crimi, sempre da facebook, dove ha postato un lungo commento in cui “giustifica” l’invito a cena della collega democratica: “Voglio tranquillizzare tutti quelli che hanno letto preoccupati l’articolo sul Fatto Quotidiano nel quale si parla di una cena a cui avrei partecipato con esponenti del Pd di area Civatiana, lasciando intendere chissà quali retroscena o tentativi di scouting nei miei confronti siamo usciti molto tardi dal Senato…abbiamo incrociato la senatrice del Pd Ricchiuti…cercava un posto dove andare a cenare e, con un atto di cortesia…l’abbiamo invitata – e prosegue – …quindi nessuno scouting, nessuna collusione, nessuna ipotesi di avvicinamenti strategici, nessuna dietrologia”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

15 Commenti

  1. E allora, se lo stesso Crimi vi anticipa e lui stesso dice che é stato solo un atto di cortesia ad una pizza in compagnia..che cacchio di titoli fate inutilmente. Potreste per esempio scrivere sul pd e ncd.che alle.amministrative in provincia si alleano, come per esempio a Montichiari. Su non cercate a tutti i costi il colpo ad effetto.grillino

  2. SAPETE QUANDO SI DICE "CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE TEMPESTA"? E’ LA LOGICA GRILLINA DEL SOSPETTO CHE SI RITORCE CONTRO GLI STESSI GRILLINI. IN UN PARTITO IN CUI PENSARE E DIRE QUALCOSA DI DIVERSO DAL CAPO PUO’ PORTARE ALL’ESPULSIONE, ANCHE ANDARE A CENA CON QUAKCUNO PUO’ DIVENTARE UN PROBLEMA… TANTO CHE CRIMI SI DEVE PURE GIUSTIFICAR.E.. MA CHI E’ CAUSA DEL SUO MAL….

  3. I soliti grillini vittimisti che se la prendono con i giornali per tutto… Chiudeteli tutti e tenetevi la vostra Pravda… Di proprietà di un privato e nemmeno di un movimento…

  4. Il parvenu ha, ovviamente, per una serata e per, maschilistica(!!!),g alanteria ceduto alla tentazione borghese di cenare con una signora (???signorina???),di menticando il catechismo dei duri e puri che rifuggono da qualsivoglia contaminazione di casta. Se, come sostengono i nostalgici,il Figlio del Fabbro era sprecato per gl’italiani, Grillo è sprecato per i grillani?

  5. appunto come dice Bepi e’ impossibile che il pacio sia l’intellighenzia in persona LOL ma li avete mai sentiti parlare o fare un discorso corretto ? Peraltro non mollano la poltrona neppure loro visto che non danno le dimissioni ma ora partecipano con il gruppo misto…suvvia dai italiani rinsavitevi , votare M5S e’ stata una moda mo ora basta li avete visti all’opera , il lavoro con questi qui ve lo scordate.

  6. Che le acque siano agitate è evidente per chi si occupa di politica non da ieri. Ed è altrettanto evidente che si debba discutere e parlare, anche da posizioni lontanissime, anzichè autoescludersi e mettersi all’angolo: si chiama dialettica parlamentare ed in democrazia, finchè esiste quella rappresentativa, è una necessità. Il vero problema, a mio avviso, è che i leader Grillo e Casaleggio non sono nè al Ssenato nè alla Camera e nemmeno a Roma dove quotidianamente si vive la realtà parlamentare, non dogmaticamente sinonimo di inciuci e patteggiamenti sommersi.

  7. Crimi non è bresciano come
    La maggior parte dei grillini anche se
    Eletti al Nord hanno chiare origini del sud… Sul taglio di AN…

  8. Incredibile come ancora ci sia chi da importanza al luogo di nascita o provenienza delle persone. Che cosa importa?

  9. Più importante é sapere da che parte gira il mondo. Certi padani non sanno nemmeno che la terra é rotonda… il Trota per esempio si vantava di non aver mai visitato il sud d’Italia…e chissà dove pensava fosse l’Albania dove di é laureato…. oppure la Tanzania…

  10. Ma come? Ci rincitrullite tutti i santi giorni che gli eletti devono essere rappresentativi del territorio, rappresentare i legittimi interessi dei cittadini, ecc…e poi fate nominare l’ennesimo burocrate meridionale? Come se non ce ne fossero già abbastanza, e come se tacessimo dei pessimi risultati ottenuti col loro "lavoro"? Meglio allora il collegio uninominale a turno unico.

  11. tranquillo! adesso anche grillo vuole le macroregioni, il federalismo, la secessione…tutte quelle cose lí che servono a rincitrullire chi si crede padano.

  12. Io invece sono originario del sud e tante volte sono stata fregato da commercianti sia del nord che del sud. Dobbiamo dire commercianti imbroglioni, allora? Ma che razza di gente c’é a commentare?

  13. Signori qui è meglio partire all’estero altrimenti siamo tutti fottuti,ciao Crimi mi dispiace tanto ma
    la fiducia che avevo nel movimento mi è venuta a mancare…Luc…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome