Fucili, pistole e coltelli nascosti dietro la caldaia ma niente licenza: arrestato 55enne di Vobarno

0

 

Nascondeva nella sua casa a Vobarno un piccolo arsenale di armi, da fuoco e da taglio. Peccato che l’autorità giudiziaria gli avesse ritirato le armi e l’uomo fosse in attesa del provvedimento amministrativo di divieto di detenzione armi e ritiro della licenza in possesso. Il proprietario, un 55enne incensurato, è finito così nei guai dopo che i carabinieri, durante un sopralluogo nella sua abitazione, hanno scoperto che dietro la caldaia nascondeva una pistola artigianale mono colpo calibro 22 priva di matricola, oltre 600 munizioni e due katame con lama da 70 centrimentri, nonché diversi pugnali. A quel punto è bastato fare un giro in casa per trovare altre 7 pistole semiautomatiche e 5 fucili da caccia. L’uomo, prima dell’intervento dell’autorità giudiziaria, era titolare di una licenza per la detenzione di armi per tiro al volo. Il 55enne è stato quindi arrestato, portato nel carcere di Canton Mobello e, subito dopo la convalida del fermo, scarcerato.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome