“Siamo con voi. Maro’ liberi subito”: la comunità Sikh bresciana lancia la raccolta firme

0

Una comunità forte, unita, ben integrata un po’ ovunque nella nostra provincia. Una comunità che è ormai da anni radicata a Brescia, e da ieri condivide una battaglia che coinvolge direttamente i due paesi: è partita da Gavardo la raccolta-firme per chiedere la liberazione e il ritorno in Italia dei fucilieri di marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

Con tanto di manifesti con la fotografia dei due fucilieri, e la scritta "Nostri marò", ieri a Gavardo è partita la manifestazione di solidarietà promossa dall’associazione Sikh di Brescia. Dopo il via a Gavardo la raccolta si è spostata a Poncarale e Brescia, poi i promotori si sono diretti a Cremona e Bergamo. Incredibile l’entusiasmo suscitato dall’iniziativa, che nella prima giornata ha fatto registrare già 1.500 firme di altrettanti immigrati. I promotori hanno agito per mostrare l’attaccamento della folta comunità al paese che li ospita, e per dare una mano a chi da mesi (i fucilieri sono in carcere dal febbraio 2012) tenta di riportare a casa Latorre e Girone.
(a.c.)

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome