Multe legittime secondo la Loggia, chi sfora l’orario dovrà pagare la sanzione

0

Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti dichiara illegittime le multe per chi sosta nelle zone a pagamento oltre il termine stabilito? La Loggia non è dello stesso avviso: le multe continueranno ad essere infilate sotto il tergicristalli degli automobilisti ritardatari. La decisione è stata presa ieri durante la seduta del tavolo tecnico appositamente convocato in Loggia. 

Gli assessori alla Mobilità, Federico Manzoni, e alla Sicurezza, Valter Muchetti, assieme al comandante della Polizia Locale Roberto Novelli ed ai funzionari comunali hanno deciso la linea dura, in disaccordo con il parere del Ministero (ne abbiamo parlato ieri, leggi la notizia). 

La nota diffusa a margine del confronto non lascia spazio a dubbi circa la volontà della Loggia di continuare ad agire come è stato fatto fino ad ora: «E’ stata esaminata la giurisprudenza più recente della Suprema Corte di Cassazione e della Corte dei Conti, che conforta il Comune sulla propria interpretazione, ed è stata rilevata la non univocità delle circolari ministeriali succedutesi nel tempo. Dal momento che non c’è stata nessuna modifica normativa, è confermato l’indirizzo di ritenere che la protrazione della sosta oltre l’orario indicato dal tagliando esposto costituisce illecito amministrativo ai sensi del Codice della strada».

Il rischio dietro l’angolo è che le associazioni di tutela dei consumatori possano promuovere una class action contro il Comune. Per ora però non è stata registrata alcuna presa di posizione ufficiale.
(a.c.)

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. quando un comune ha fame si soldi…… a me sembrava molto più lecito far pagare solo la differenza oraria! se io sgarro di due minuti il parcheggio e prendo la multa come se non avessi pagato che differenza fa con uno che non paga proprio?

  2. Se non fossimo in Italia, ma al Nord Europa (anche se si stanno terronizzando pure loro) potrei darvi ragione. Ma siamo in Italia e se una legge viene ammorbidita (se sgarro di due minuti…) poi i soliti noti ne approfitterebbero. La lascio a oltranza, poi se non passa il vigile bene, se passa me la cavo. A mio avviso in Italia andrebbero indurite tutte le pene.

  3. Interpretazione alla ”Cicero pro domo sua”. Il comune di brescia potrebbe essere un poco meno esoso: ho parcheggiato per un’ora circa vicino al Civile, dovendo fare degli esami medici, poco dopo le otto di mattina e mi è costato 3,50 euro. In compenso la norma che vuole che esistano almeno tanti parcheggi liberi quanti pagamento, nelle varie zone, viene tranquillamente ignorata. per inciso, vorrei sapere qual è il compenso dei consiglieri di amministrazione delle partecipate del comune, a partire da brescia Mobilità. Grazie

  4. Compensi amministratori Gruppo Brescia Mobilità ? Presidente: 35.000 euro annui, 4 consiglieri 17.500 euro ciascuno; Bs Trasporti: Presidente: 31.500 euro, 4 consiglieri 14.000 euro ciascuno; Sintesi: Presidente 24.500 euro, 4 consiglieri 11.200 euro annui ciascuno; OMB International: Presidente 31.500 euro, 2 consiglieri 14.000 euro ciascuno; Brescia Metro srl: Presidente (Ettore Fermi…) 85.000 euro annui, 4 consiglieri 22.500 euro annui. Così è, se vi pare: circa 500 mila euro annui di compensi.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome