Pinacoteca Tosio Martinengo: Di Corato visita il cantiere

0

Nella mattinata di mercoledì 2 luglio il presidente della fondazione Massimo Minini, il neo direttore della fondazione Brescia Musei Luigi Maria Di Corato e il vicesindaco e assessore alla Cultura Laura Castelletti si sono recati in visita al cantiere della Tosio Martinengo, fermo da anni. Ad accoglierli, un’ensemble di strumenti a fiato, composta da musicisti della banda cittadina, che ha eseguito l’inno del Palio di Siena.

Una sorpresa gradita per Di Corato che, da ex direttore della fondazione Musei Senesi, ha apprezzato il riferimento al Palio proprio nel giorno in cui si svolge l’edizione di luglio. È significativo che, nella prima intensa due-giorni bresciana del neo eletto direttore di Brescia Musei, sia stato inserito un approfondito sopralluogo al cantiere della pinacoteca Tosio Martinengo. “Dopo l’area archeologica, con la musealizzazione della quarta cella del Tempio Repubblicano e il recupero del Teatro Romano, assolute eccellenze della nostra città”, ha spiegato Laura Castelletti, “la successiva priorità è rappresentata dalla pinacoteca cittadina. Abbiamo un patrimonio pittorico di straordinario rilievo storico e artistico ed è tempo di ricollocarlo in un museo ad esso completamente dedicato e adeguato sotto ogni aspetto. Il lavoro che stiamo facendo per trovare finanziamenti è grande. Ora anche il nuovo asset della fondazione Brescia Musei potrà aiutarci in questo compito e magari anche ad accogliere qualche nuova opera, in donazione o in deposito”.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome