Nation Cup – Lampo Trophy, azzurri e azzurre tutti in semifinale

0

L’Italia si qualifica per le semifinali della Nation Cup – Lampo Trophy, in scena sui campi del Tc 2 Pini di Salò (). Nell’ultima e decisiva giornata dei gironi di qualificazione, sia il team maschile sia quello femminile hanno superato le due formazioni della Slovenia con il punteggio di 3 a 0. Mattia Bernardi ha sconfitto Mileusnic con un doppio 6-0, mentre Samuele Pieri ha concesso solo un game a Vincek. Nessuna difficoltà anche per il doppio Trione/Pieri che ha chiuso per 6-1 6-2 contro Mileusnic/Vincek. In campo femminile, il copione è stato pressoché identico, con Sara Ziodato che ha battuto Tina Dujc (6-1 6-3) e Giulia Tedesco che ha sconfitto Alea Bubek per 6-0 6-1. Solo il doppio Petreni/Ziodato ha sofferto nel primo set, prima di imporsi per 7-5 6-1 contro Dujc/Bubek.

“Rispetto alla prima giornata, le partite di ieri e di oggi sono state più agevoli – ha commentato il capitano dell’Italia Antonio Cannavacciuolo a fine match – e i ragazzi hanno dimostrato di essere in grado di riorganizzare dopo una doppia sconfitta come quella subita contro la Francia. Abbiamo sistemato il gioco e l’atteggiamento – proseguito Cannavacciuolo – e i risultati si sono visti in questi due giorni. La nostra sfortuna è stata proprio avere la Francia nel girone, ma allo stesso tempo – ha sottolineato – è stata anche la nostra fortuna, perché i francesi ci hanno sì battuti all’esordio, ma almeno non li affronteremo nelle semifinali. Negli altri gironi – ha chiuso – c’è stato più equilibrio, quindi è difficile capire se saremo favoriti”. L’ultima parola spetterà al campo.

Nei gironi dell’Italia, la Francia ha dominato anche negli ultimi match e ha confermato il ruolo di stra-favorita per la vittoria finale. Più in bilico invece la qualificazione nei gironi A: nel maschile, Israele ha passato il turno in prima posizione a punteggio pieno, vincendo oggi 2 a 1 sul Sudafrica. Al secondo posto l’ha spuntata l’Ungheria, che ha battuto nel doppio decisivo la Moldavia e ora sfiderà in semifinale la Francia. Tra le ragazze si sono qualificate Ungheria e Israele, arrivate a parimerito con il Sudafrica dopo gli incontri odierni, ma premiate grazie alla differenza set. Le magiare hanno surclassato la Bosnia con il punteggio tondo di 3-0, mentre Israele ha vinto quella che poi si sarebbe rivelata la sfida decisiva contro il Sudafrica. Fondamentale il doppio, nel quale la coppia Krasnopolsky/Tamir si è imposta su Van Der Merwe/Zungu per 6-3 6-2. In semifinale l’Ungheria affronterà l’Italia, mentre Israele se la vedrà con la Francia. Si gioca su due campi, a partire dalle 9 del mattino.

Venerdì 18 luglio: semifinali maschili e femminili dalle ore 9. Sabato 19 luglio: finali maschili e femminili, a partire dalle 9 del mattino. Ingresso sempre gratuito

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome