Nigeriana chiede aiuto, ma all’arrivo in Questura se la prende con i poliziotti: indagata

2

Era passata da poco la mezzanotte di mercoledì 3 settembre quando personale della Sezione Volante è stato inviato in via Della Volta vicino al supermercato Esselunga, dove una donna aveva appena segnalato di essere stata picchiata. Una volta sul posto però, dopo l’identificazione come J. G. nata nel 1988 in Nigeria, la donna, sprovvista di documenti, è stata accompagnata in Questura dove si è resa responsabile di resistenza a Pubblico Ufficiale, reato per il quale è stata indagata in stato di libertà.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

2 Commenti

  1. Clandestina senza documenti, quanti ce ne sono a Brescia e Provincia e come vivono? Secondo me molti di più di quelli che vogliono farci credere per farne arrivare ancora altri.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome