Dà un passaggio ad una giovane che si finge mamma, derubata in macchina

0

Si è fermata perché credeva che avesse davvero bisogno di aiuto, ma quel gesto le è costato caro, sia a livello economico, sia a livello morale. E’ successo a Silvia, che ogni giorno percorre la strada che va da Cellatica a Brescia: giovedì pomeriggio, attorno alle cinque e mezza, ha visto una ragazza che si sbracciava in mezzo alla via, all’altezza del cimitero di Cellatica. Lei si ferma, e la 25enne le chiede un passaggio per Ponte Crotte. Silvia non può, ma la giovane insiste e le dice che deve recuperare la sua bambina. Silvia allora accetta. In macchina, però, la giovane è turbolenta e molto agitata. Come riporta il Giornale di Brescia, che ha raccolto la testimonianza di Silvia, la ragazza non sta ferma e fa di tutto, da alzare il volume della radio a cambiarsi. Improvvisamente le chiede di essere lasciata sul marciapiede prima di Ponte Crotte. Si salutano, ma poi arriva una telefonata a Silvia: sono i suoi genitori che la avvertono che i carabinieri hanno trovato la sua carta d’identità per strada. Silvia fa mente locale e controlla: il suo portafoglio, che era nella borsa appoggiata sul sedile dietro, è sparito. Ora capisce quell’agitazione. Delusa e derubata Silvia ha fatto denuncia ai carabinieri. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome