Riduzione degli incidenti, pioggia di contributi sui Comuni bresciani

0

È stata pubblicata ieri la graduatoria dei 37 progetti volti alla riduzione dell’incidentalità stradale, che saranno cofinanziati dalla Regione Lombardia grazie a un bando da 3 milioni di euro derivanti dal Piano Nazionale Sicurezza Stradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. “I contributi sono destinati a cofinanziare al 50% non solo progetti di natura infrastrutturale, ma anche progetti mirati all’educazione stradale da realizzarsi nelle scuole, anche in collaborazione con i Comandi di Polizia locale, e interventi volti alla sensibilizzazione nei confronti degli utenti della strada. – ha dichiarato Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza della Regione Lombardia – Questi tre milioni di euro consentiranno agli enti locali lombardi di intervenire in maniera concreta per arginare una vera e propria piaga sociale. Abbiamo già avuto modo di ribadire che il numero di vittime della strada in Lombardia si è dimezzato nell’ultimo decennio, ma i dati Istat ci dicono che sul nostro territorio regionale l’indice di morti sulla strada è ancora di 55,1 ogni milione di abitanti. L’obiettivo è quello di ridurre gli incidenti mettendo in campo tutte le risorse disponibili”.

Nello specifico, sul territorio bresciano saranno finanziati sette progetti:

 ENTE RICHIEDENTE – COSTO TOTALE – CONTRIBUTO ASSEGNATO

COMUNE DI BRESCIA BS € 208.906,00 € 100.000,00

PAVONE DEL MELLA BS € 30.521,26 € 15.260,63

PALAZZOLO SULL’OGLIO BS € 400.000,00 € 100.000,00

VEROLANUOVA BS € 200.000,00 € 100.000,00

SAN ZENO NAVIGLIO BS € 261.534,82 € 100.000,00

FLERO BS € 430.000,00 € 100.000,00

CETO BS € 330.000,00 € 76.828,38 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome