Omicidio Niardo, Tullio Lanfranchi si avvale della facoltà di non rispondere

0

Si è avvalso della facoltà di non rispondere Tullio Lanfranchi, l’uomo che venerdì sera ha ucciso a Niardo con almeno 7 coltellate la moglie, Gloria Trematerra, e ferito la figlia diciottenne, Alice.

Nell’interrogatorio di convalida del fermo in carcere Tullio è rimasto in silenzio e ora il Gip del Tribunale di Brescia, Lorenzo Benini dovrà decidere se convalidare l’arresto dell’uomo, assistito dal legale Tatiana Bodei.

L’uomo non dovrà rispondere solo di omicidio nei confronti della moglie ma anche di tentato omicidio nei confronti della figlia 18enne che ha assistito all’uccisione della madre per poi scappare in strada a chiedere aiuto.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome