Niente cittadinanza a chi non sa italiano: altro no del sindaco di Trenzano a 80enne pakistano

12

Il sindaco di Trenzano ancora nell’occhio del ciclone: dopo la sua partecipazione come ospite di un’assemblea di Forza Nuova dove si parlava di immigrazione e dopo aver negato la cittadinanza ad un marocchino residente in Italia da 20 anni, sposato e padre di tre figlie, perché non era in grado di leggere in italiano il giuramento di fedeltà alla Costituzione, Andrea Bianchi torna ancora sull’onda della notizia.

Anche questa volta è il tema della cittadinanza in ballo: sabato 26 aprile, infatti, il sindaco ha negato a un 80enne di origine pakistana, perfettamente in regola con i requisiti, la cittadinanza perché rimasto in silenzio alla pronuncia del giuramento di fedeltà alla Costituzione.

"Mi limito a far rispettare la legge, che impone il conferimento della cittadinanza solo previo giuramento in italiano – spiega Bianchi al Corsera-, è una questione di rispetto e si tratta di imparare a memoria dieci semplici parole". "Purtroppo molte persone che non parlano nemmeno la nostra lingua vogliono diventare italiane solo per interesse previdenziale, io dico stop – continua il sindaco che assicura di concedere almeno una cittadinanza a settimana. E ricordando l’episodio del 2013 specifica che il 30 enne che "ho “bocciato” a gennaio è tornato un mese dopo e più determinato che mai per pronunciare il giuramento, ha imparato a memoria la formula e dopo avergli concesso la cittadinanza la figlia mi ha pure ringraziato…"

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

12 Commenti

  1. Ma scherziamo ? Ovvio che devono essere brave persone MA DEVONO CONOSCERE LA LINGUA ITALIANA !!! Stiamo perdendo anche quella ? Ma che persone siamo diventate ? Ma che Stato siamo ? Una succursale dell'Asia, dell'Africa e di cos'altro ? È appena passato il 25 Aprile, i Nostri sono morti x noi……KEN NN SO CHI TU SIA MA SO PER CERTO CHE DEVI VERGOGNARTI !!!!! Sindaco BRAVISSIMO, i veri Sindaci dovrebbero essere tutti così !!!!!

  2. E dove sta lo scandalo?
    Iovivo a Nairobi e con la nuova costituzione si può ottenere la cittadinanza
    dopo 7 anni continui di residenza con permesso di lavoro (qui costa 1500 euro all\’anno mica gratis come li). Come?: esame dove viene attestata conoscenza dell\’inglese,Kiswai l i,domande sulla storia del kenya sulle leggi ecc. ecc.Se non lo passi nisba. E come qui in tantisimi paesi del mondo. Possibile che solo in Italia la normalità diventi motivo di polemica e scontro? Boh

  3. Bravissimo sindaco magari tutti seguissero le normative !!!! Ebbene si caro ken: se tu vuoi inserirti ed integrarsi nella nostra società DEVI PARLARE ITALIANO !!!Come fai a vivere da cittadino se non capisci quello che ti dicono ??? Come fai a lavorare ??? Come fai dal medico ???? Come fai ad interessarti dei tuoi figli a scuola ???? Etc. VUOI ESSERE CITTADINO ITALIANO ?????? DEVI CONOSCERE COME MINIMO LA LINGUA ED ANCHE I DOVERI CHE QUESTO COMPORTA !!!!!

  4. Adesso anche i nonni si portano in Italia. Certo devono pigliare l’assegno sociale. E i poveri pantaloni italiani pagano!!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome