Niente da fare per il ciclista investito a Ospitaletto, è spirato al Civile

0

La speranza di salvarlo è durata poco: Carlo Emanuele, il 46enne di Ospitaletto investito ieri a bordo della sua bicicletta, è morto poco dopo l’arrivo presso l’ospedale Civile di Brescia.

La notizia del tragico incidente avvenuto intorno alle 15 di ieri parlava di condizioni molto critiche (leggi qui); purtroppo i timori hanno trovato conferma in serata, quando all’ospedale Civile il ciclista è spirato. La dinamica dell’incidente inchioda senza appello un anziano 80enne di Ospitaletto, che con la sua Fiat 600 ha imboccato contromano via Ghidoni investendo frontalmente la bicicletta di Carlo. L’uomo, operaio 46enne, originario di Passirano, residente con i genitori a pochi metri dal luogo dello schianto, è letteralmente volato per parecchi metri dopo aver sfondato il parabrezza dell’auto, fermandosi a venti metri dal punto d’impatto. Inutile il soccorso prestato da ambulanza e poi eliambulanza.

Fino ad ora è stato impossibile stabilire le cause per le quali l’anziano investitore, sotto shock dopo l’incidente, abbia imboccato una strada contromano.
(red.)

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome