Sequestrata e quasi violentata: studentessa 15enne accusa autista bus

0

L’avrebbe costretta a fermarsi sul bus e poi avrebbe iniziato a toccarla per poi arrivare a violentarla. Queste le accuse mosse da una studentessa 15enne straniera ai danni di un autista di bus a Chiari, ora ai domiciliari per sequestro e violenza sessuale. La ragazza ha raccontato che l’autista, 50enne, una volta al capolinea, avrebbe aspettato che il bus fosse vuoto per poi bloccare la ragazza sul mezzo e iniziare a palpeggiarla. Lei però, è riuscita a divincolarsi, aprire le porte e infine correre in classe, dove ha denunciato l’episodio alle compagne e quindi ai professori, che hanno immediatamente avvisato i carabinieri

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Non sarebbe la prima volta…non è possibile che in pieno giorno uno faccia questi tentativi con tante persone che potrebbero vedere . Nessuno rischierebbe così !!! E poi come ha fatto ad aprire le porte? Non ci credo …

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome