Parco dell’Oglio, rave abusivo di 150 persone: identificati i 4 organizzatori

0

L’appuntamento era per il 7 giugno e il passaparola è corso sui social. Così 150 hanno deciso di patecipare al Rave Party al Parco dell’Oglio a Villachiara, in una zona naturalmente vietata e sottoposta a vincoli ambientali. La festa non ha avuto alcuna interruzione e sono andati avanti a ballare fino all’alba i partecipanti.  Ma i carabinieri di Verolanuova, Borgo San Giacomo, Pralboino, Dello e Quinzano d’Oglio, che hanno identificato i quattro organizzatori dell’iniziativa: si tratta di un 22enne e un 19enne di Mantova e di un 25enne e 28enne di Bergamo.  I quattro sono stati deferiti e indagati in stato di libertà. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ci son stati dei danni? Si o no? Altrimenti i nostri valorosi tutori dell’ordine potrebbero impegnare i loro sforzi altrove, c’e’ solo l’imbarazzo della scelta.

  2. Ho visto ciò che è successo con i miei occhi , danni non credo anche perché erano in un campo , ma 150 zombie è una sporcizia immane lasciata sul posto ….. Credo basti

  3. Danni?? Ma cosa volevi il morto??secondo te organizzare un rave in un area sottoposta a vincolo ambientale non è un danno sufficiente ? Non credo che questi lord inglesi si preoccupino di pulire ciò che sporcano

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome