Scontri a Cremona: in manette un 30enne del Magazzino 47

0

Sono finiti in manette in due per gli scontri avvenuti a Cremona il 24 gennaio scorso, quando durante una manifestazione antifascista, alcuni militanti hanno devastato la città, prendendo a sprangate vetrine, sportelli bancomat vicini alla sede di Casa Pound. Tra questi c’è anche un bresciano: un 30enne legato al centro sociale Magazzino 47, arrestato dalla Digos. La manifestazione era stata organizzata come forma di protesta a seguito degli incidenti avvenuti la settimana precedente, quando nel corso di una rissa era stato gravemente ferito un esponente del centro sociale Dordoni di Cremona, da alcuni membri del movimento di estrema destra. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome