Meno stranieri in città, Beccalossi: restano quelli che commettono reati

0

Meno stranieri, ma reati da loro commessi in crescita. Questo l’ossimoro secondo Viviana Beccalossi che si sta verificando in città, dopo che l’Istat ha certifica che sono in calo gli stranieri residenti a Brescia e provincia.  " Per certi reati come lo spaccio di droga, lo sfruttamento della prostituzione e le rapine in villa – dichiara l’assessore regionale e dirigente di Fratelli d’Italia – è sempre più evidente che la titolarità di questi reati è straniera. Non è un caso che anche ieri una banda di albanesi sia stata sgominata dall’ottimo lavoro della Guardia di Finanza di Brescia, al quale va il mio più sentito ringraziamento". E continua "mi chiedo quanto dovremo ancora sopportare questa situazione. La soluzione più immediata è quella di fermare il flusso di immigrati in arrivo sul nostro territorio: sarebbe già il primo deterrente contro l’ingresso di chi viene a delinquere". "Se come dice l’istat gli stranieri stanno lasciando Brescia per mancanza di lavoro e opportunità, – conclude – non facciamo l’errore di tenerci in casa i delinquenti e gli spacciatori di droga”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome