Emergenza sfratti, in città quasi 3600 richieste di esecuzione nel 2014

0

I dati forniti dal Ministero dell’Interno e diffusi dal Sindacato Inquilini Casa e Terriotrio della Cisl di Brescia, confermano l’emergenza casa come un fenomeno sempre più radicato e difficile da risolvere. Gli sfratti convalidati nel 2014 risultano in leggero aumento nell’ambito del Comune capoluogo (+ 9% con 802 sfratti nel 2014 in luogo dei 733 sfratti del 2013)  mentre per quanto riguarda gli altri Comuni della Provincia di Brescia si registra una lieve flessione (- 8 % con 1436 sfratti convalidati nel 2014 e 1557 nel 2013). Nel caso poi della Lombardia vi è un incremento del 3,5 % degli sfratti convalidati mentre a livello nazionale l’aumento è del 5%.

 

Nel caso della Provincia di Brescia la media degli sfratti convalidati dal 2009 al 2014 è stata di circa 2100 sfratti all’anno mentre nel triennio precedente, dal 2006 al 2008, erano stati convalidati circa 1150 sfratti all’anno. Nel 2014 a Brescia sono state presentate 3577 richieste di esecuzione dello sfratto mentre gli sfratti complessivamente convalidati sono stati 2238.

E’ impressionante il numero di famiglie coinvolte nell’emergenza casa: agli sfrattati si aggiungono infatti coloro che non hanno più potuto pagare il mutuo e che vengono sottoposti a pignoramento immobiliare. Anche volendo limitare l’analisi agli inquilini morosi va ricordato che il fenomeno dell’emergenza casa è tutt’altro che in via di risoluzione.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome