Caso Bozzoli, trovato il corpo dell’operaio Ghirardini: nessun segno di violenza

0

’ stato trovato riverso a terra, vicino ad un torrente, il corpo di Giuseppe Ghirardini, l’operaio introvabile da mercoledì la cui scomparsa è legata al caso dell’imprenditore , della Fonderia omonima. Le rierche, che si erano concentrate in Valcamonica, dopo il ritrovamento dell’auto dell’uomo al Passo del Tonale, si sono concluse intorno alle 14 quando è stato ritrovato il cadavere in località Caswe di Viso, a 4 chilometri circa dall’auto ritrovata. Non ci sarebbe alcun segno di violenza riscontrato dalle prime fornti investigative presenti sul posto del ritrovamento.

L’operaio era scomparso in cui avrebbe dovuto presentarsi dalle forze dell’ordine: sembrava dovesse partecipare ad una battuta di , ma non si è mai presentato. L’uomo era addetto ai forni ed era presente la sera della scomparsa dell’imprenditore. E proprio nei forni in queste ore si stanno cercando tracce di tra i matalli, per verificare cosa sia successo quella notte.

ARTICOLO AGGIORNATO ALLE 20.30 DEL 18-10-2015 

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome