Metalleghe Sanitars cresce nel match, ma torna senza punti dal Palabanca

0

Il Palabanca resta inviolabile per Metalleghe Sanitars, che esce sconfitta 3-1 da un match in cui qualche errore di troppo di Montichiari in avvio ha reso la partita più complicata e qualche incertezza in difesa ha permesso ad una Nordmeccanica molto determinata di portare a casa i 3 punti in palio. In campo per Piacenza Ognjenovic in diagonale con Sorokaite; Belien e capitan Bauer al centro, Marcon e Meijners a banda e Leonardi libero. Montichiari parte con Dalia incrociata a Tomsia, Gioli e Sobolska al  centro, Brinker e Barcellini a banda e Carocci libero.

 

Troppi errori nel primo set per il sestetto biancorosso (10), che subisce il servizio deciso delle padrone di casa e gli attacchi di Belien e compagne e si ferma a 15. Parte molto meglio Montichiari nel secondo parziale: qualche indecisione in fase difensiva permette a Piacenza di tornare in vantaggio, ma Montichiari resta in scia e si viaggia punto a punto fino al 28-26 che consegna a Nordmeccanica il set. Gli errori di Metalleghe sono solo 4 e Tomsia segna 9 punti personali. Terzo set in equilibrio: sotto la spinta di Tomsia e Barcellini, Montichiari arriva avanti 15-9. Piacenza recupera con un ace di Belien, ma Gioli è efficace a muro e in fast; 20-15 nonostante i due ace di Piacenza. Botta a risposta fino ai muri di Barcellini e di Tomsia per il 25-20.

Nel quarto set Montichiari parte convinta, poi due ace di Mejners riportano la parità a 8. Metalleghe sembra riuscire a tenere il match fino al 16-15, ma altri 3 ace di Sorokaite e Meijners, incontenibile nel set, cominciano a segnare un distacco che porta Piacenza a chiudere 25-20 e 3-1.

“Nel primo set Piacenza ci ha messo in difficoltà in tutti i fondamentali, ma poi la partita ce la siamo giocata e ho avuto conferma che siamo sulla strada giusta. – ha commentato coach Leo Barbieri – Muro e difesa han funzionato, anche se su azioni lunghe abbiamo sofferto il loro pallonetto. Il clou del match è stato nel quarto set: avanti di 2 punti, Meijners ha preso tre righe in battuta e questo ti taglia le gambe, senza dare colpe alla ricezione, che davanti a degli ace così, nulla può fare.”

L’incasso della giornata è stato totalmente devoluto all’iniziativa Mura il Fango, promossa da Nordmeccanica Volley con il patrocinio di Comune di Piacenza e sostenuta da Promoball, in favore delle popolazioni della zona alluvionate lo scorso 14 settembre.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome