Al Grande La Sylphide, opera che ha rivoluzionato la storia del balletto

0

All’interno della Stagione Opera e Balletto 2015 la Fondazione del Grande propone nei giorni 5 e 6 dicembre il tradizionale balletto classico che quest’anno sarà La Sylphide, uno dei titoli più famosi della tradizione romantica. La Sylphide ha rivoluzionato la storia del balletto: per la prima volta la ballerina usa le punte alla ricerca dell’eleganza e bellezza innaturale che si plasma perfettamente con il carattere del personaggio. Il balletto rappresenta una visione lirica del mondo soprannaturale, parallelamente con la realtà in cui gli esseri umani sono intoccabili come se si trattasse di un sogno. Danzato dal Balletto dell’Opera di Tirana, che oggi vanta una forte esperienza nei grandi titoli del repertorio classico e contemporaneo, La Sylphide sarà per la prima volta sul palcoscenico del Teatro Grande di Brescia. Dal corpo di ballo dell’Opera di Tirana sono usciti solisti di grande talento che si sono distinti sulle scene internazionali. La Sylphide è un balletto in due atti su musiche di Herman Løvenskiold e libretto di Adolphe Nourrit. Sarà danzato sulla coreografia di Ilir Kerni, rielaborata da quella originale di Augusto Bournonville. I biglietti per sabato 5 e domenica 6 dicembre e per tutta la Stagione Opera e Balletto 2015 sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Grande (dal martedì al venerdì 13.30-19.00, sabato 15.30-19.00, domeniche di spettacolo 13.30-15.30).

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Saretta non prendertela, nella nostra cultura e nella nostra religione si parla solo di sifilide, non di Silfide: è uno specchio dei tempi.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome