Valcamonica, al referendum vincono i sì: fusione riuscita tra Prestine e Bienno

0

Il presidente della e presidente della Commissione ANCI Nazionale, Pier Luigi Mottinelli, interviene in merito al relativo alla fusione per incorporazione di Prestine nel Comune di Bienno, al quale la maggior parte dei cittadini ha detto “si”, in ognuno dei due comuni originari, dando vita al Comune di Bienno con il borgo di Prestine.

“Un plauso per questa decisione va ai due Sindaci Massimo Maugeri e Franco Monchieri e alle rispettive cittadinanze –  ha dichiarato il presidente Mottinelli – una scelta che entrerà nella storia della Valcamonica e della nostra provincia.  Condivido questo processo dove i cittadini diventano protagonisti attivi, dove la democrazia “dal basso” dimostra di essere fondamentale per il futuro e lo sviluppo del proprio paese”.

Secondo il presidente Mottinelli, dopo la battuta d’arresto rispetto alla fusione di Temù con Ponte di Legno, il processo iniziato ora con la fusione di Bienno e Prestine va rilanciato nei territori dove il terreno è’ più fertile, a partire dalla Valsaviore, Unione dei Comuni che si è dimostrata all’avanguardia anche nella recente attribuzione delle risorse nazionali.

“Ogni piccolo Comune – ha proseguito il presidente Mottinelli – è certamente ricco di storia e di tradizioni, che continueranno certamente ad essere valorizzate; ma fondendosi, come nel caso di Bienno con Prestine, si affronta con coraggio la richiesta di cambiamento e si crea più massa critica, si è in grado di rispondere in modo migliore alle esigenze dei cittadini. Un processo partito dal basso che consentirà di essere più forti e quindi di presentarsi con maggiore fiducia alle sfide del futuro. I cittadini e gli amministratori di Bienno e Prestine hanno saputo capire che dall’unione nasce una razionalizzazione della spesa, una semplificazione amministrativa, una condivisione di progetti che portano allo sviluppo del territorio”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome