A Brescia cinque donne assassinate dai loro compagni nel 2015

0

Sono cinque le donne uccise nel Bresciano nel 2015. Un triste bilancio che ha avuto inizio il 16 marzo quando Anna Mura è stata trovata morta dal figlio nella loro casa di Castenedolo con una profonda ferita alla testa. Al momento l’unico indiziato resta il marito, in fuga per 48 ore dopo la tragedia.

Un giorno più tardi, il 17 marzo è stata uccisa Gloria Trematerra di Niardo ad opera del marito che ha ferito anche la figlia 18enne.

Il terzo omicidio risale a settembre quando la 70enne Natalina Badini, con forti problemi di carattere psichico è stata colpita a morte dal marito, esasperato dalla situazione.

E’ stata invece soffocata Cesara Musteata, la 18enne di Lonato, mentre Simona Simonini è stata freddata a mani nude in seguito ad una lite con il compagno.

Il 2016 è appena iniziato ma si registra già l’omicidio di Marinella Pellegrini, accoltellata a morta dal marito che poi si è tolto la vita.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome