Volley, per la Metallerghe Montichiari una batosta contro Gorgonzola

0

Una partita a senso unico che vede Montichiari entrare nel match solo nel terzo set e subire colpi micidiali di Fabris, Cruz e Fawcett, senza riuscire a esprimere il bel gioco che aveva messo in campo in settimana. Una squadra che è parsa sfibrata e che ha provato a reagire solo nel terzo parziale, contro una Novara che invece ha messo in campo il suo valore e la voglia di rivalsa, dopo l’esclusione dalla Coppa Italia.

Sestetti in campo davanti alle telecamere Sport: coach Fenoglio schiera Signorile incrociata a Fabris, Fawcett e Cruz a banda, Guiggi e Bonifacio al centro e Sansonna libero. Novara parte incisiva al servizio e con le mani di Fabris e Cruz – 2 ace – stacca 15-8 una Montichiari poco reattiva che soffre in ricezione e non riesce a trovare il suo ritmo. Novara controlla il set e chiude 25-18.

Si riprende con le ospiti che corrono avanti 11-5: solo Tomsia riesce ad essere efficace e Signorile può smistare palloni in tranquillità. Fenoglio dà spazio a Chirichella, Barbieri prova la carta Lombardo, ma la squadra sembra appannata e non riesce a svoltare: 13-25 il pesante finale.

Dalia e compagne ritrovano un po’ di verve e di gioco nel terzo parziale e la partita si anima. La reazione d’orgoglio porta le bresciane avanti 10-8, ma le bocche di fuoco piemontesi non danno scampo. Barbieri prova a inserire Lualdi e Lombardo per stare nel match. Tomsia trascina, Metalleghe Sanitars fa il break e va 21-18, ma non riesce a crederci abbastanza: Novara recupera e sorpassa e chiude 25-22.

Gioli: “Nonostante la voglia di fare bene, eravamo scariche, senza cattiveria e abbiamo commesso errori in tutti i reparti. Non puoi permettertelo contro squadre così. Non è stata un bella partita ma oradobbiamo resettare e guardare avanti”.

Barbieri: “Mercoledì abbiamo speso tantissimo, ma oggi era un’altra partita e non cerco attenuanti. Avremmo dovuto mettere in difficoltà la ricezione di Novara per avere una possibilità con due opposti di quel calibro in campo stasera e invece loro hanno piegato la nostra..è andata così, non siamo riusciti a trovare alcuna certezza e tutto ci veniva difficile. Dobbiamo crescere ancora sotto l’aspetto mentale per gestire le difficoltà come squadra”.

Ora occorre pensare a Scandicci, prima delle tante sfide decisive per il cammino verso i play off.

METALLEGHE SANITARS – IGOR GORGONZOLA: 0 – 3 (18-25; 13-25; 22-25)

Metalleghe Sanitars: Dalia 3, Tomsia 20, Brinker 1, Barcellini 5, Gioli 8, Sobolska 3, Carocci (L), Lualdi, Mingardi, Zecchin ne, Lombardo 3. All. Barbieri e Parazzoli.

Igor Volley: Signorile 3, Fabris 17, Fawcett 12, Cruz 10, Guiggi 5, Bonifacio 9, Sansonna (L), Bruno, Wawrzyniak, Malesevic, Chirichella 3, Bosetti, Mabilo, Bosio. All.Fenoglio e Adami.

Montichiari: 43 punti; 2 muri; 16 errori; 7 bs; 2 ace.

Novara: 59 punti; 7 muri; 10 errori; 6 bs; 5 ace.

Durata set: 24′ 19′ 28′. Arbitri: Maurina Sessolo e Umberto Zanussi.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome