Caso sanità, il Pd incalza la maggioranza con tre interrogazioni

0

Domani in Consiglio regionale il Pd presenterà 3 interrogazioni a risposta immediata per sapere se corrisponde al vero che sin dal 2013 il governatore Maroni ha affidato al consigliere regionale Fabio Rizzi la promozione di accordi di cooperazione sanitaria internazionale per conto di Regione Lombardia; quante sono state e quanto sono costate al servizio sanitario lombardo le prestazioni odontoiatriche erogate tramite dei service ad hoc o cooptando studi privati o associati nell’ambito del progetto dell’odontoiatria sociale; se sono già state recepite tutte le indicazioni del Comitato regionale per la trasparenza degli appalti e la sicurezza nei per garantire maggiore correttezza nell’assegnazione delle gare sanitarie, prima di procedere alla costituzione di un ennesimo organismo di controllo denominato Arac.

“Chiediamo a Maroni e alla sua di rispondere in Aula alle domande urgenti che domani porremo nella seduta di Consiglio regionale nella quale si discuterà, tra l’altro, come primo punto, la mozione di sfiducia al presidente” ha dichiarato il consigliere Pd Gianantonio Girelli.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Mi piacerebbe sapere se il PD lombardo (e magari Girelli) incalza qualcuno anche per il caso…Incalza, il manager pubblico e privato coinvolto nelle indagini sulla corruzione legata alla TAV Brescia-Verona-Padov a affidata al Consorzio CEPAV 2. Ah già, l’importante è realizzare l’infrastruttura non come, perchè e a quali costi finali…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome