Si fingono clienti e rapinano il centro estetico cinese: bottino da 2mila euro

0

Sono entrati in un centro estetico di Concesio gestito da cinesi come normali clienti intorno alle 19.30 di domenica, fingendosi interessati ad un massaggio, poi hanno subito cambiato atteggiamento. Uno a piantonare l’ingresso, l’altro a svuotare la cassa davanti a tre ragazze inermi costrette pure a consegnare collane, braccialetti e orologi, per arricchire ulteriormente il bottino di 2mila euro.

La denuncia ai carabinieri è scattata immediatamente così come le ricerche dei malviventi.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Da condannare i malviventi , e da condannare e far chiudere i centri estetici cinesi che sono tutti a luci rosse proibiti , ed a evasione totale , non pagano un centesimo di tasse. Chiuderli tutti e subito !!!!!

  2. Non pagano un centesimo di tasse? Davvero? Io certezza non ce l’ho. Ps la prostituzione non è illegale in ITalia. Lo sfruttamento e il favoreggiamento sì

  3. Le tasse non le pagano perchè le società cinesi per i primi 3 anni non pagano le tasse x legge.
    E dopo 3 anni fanno una nuova società…

  4. I centri estetici cinesi sono molto, molto frequentanti da tanti bravi bresciani. Chissà perché ? Per farsi massaggiare l’artrosi ?

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome