Uccise un connazionale a Chiari. Tunisino condannato a 12 anni

0
La sentenza
Tribunale, foto generica

Dodici anni di reclusione. È questa la condanna in primo grado inflitta a J.A., 39enne tunisino accusato dell’assassinio di Mohamed Hameni, morto il 5 agosto 2014 dopo una colluttazione con il suo connazionale a Chiari. Gli fu fatale una coltellata al cuore, giustificata dal presunto omicida come legittima difesa a fronte di un’aggressione.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Mi sembra evidente che ci siano persone straniere con una mentalità particolarmente propensa a coltello in tasca e far fuori i “nemici”. Mentalità vecchie di 300 anni

  2. Perché l’italiano-bresciano che ha ucciso l’amante brasiliana che aspettava un figlia da lui, che mentalità aveva? La tua?

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome