Lombardia – Marocco, affari d’oro sull’agroalimentare. Con Brescia interscambi per 57milioni

0

È sempre più forte l’asse commerciale che unisce la e il Marocco, un collegamento da 400 milioni di euro che riguarda da vicino anche Brescia, seconda solo a Milano negli interscambi con il paese nordafricano.

La portata delle operazioni con la Leonessa d’Italia ammonta a 57 milioni di euro, con un (+31%).

L’agroalimentare fa la parte del leone, da una parte pesce, frutta, carni; dall’altra cioccolato, piatti pronti, tè e caffè.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Dal Marocco importiamo : pesce, crostacei lavorati e conservati, frutta e ortaggi, olive e olio, carni, cioccolato, zucchero, tè e caffè. Noi Lombardi esportiamo in Marocco : Macchinari, prodotti chimici e tessili. ( Dati ufficiali della Camera di Commercio di Milano )

  2. il marocco e un paese chi cresce molto nel ultimi anni, sono in tanti le italiani chi sono riusciti a ottenere il permesso di soggiorno dalla questura di casablanca. Li c’è posto per tutti.

  3. Non se ne salva uno…tutti giorni i prenditori prendono con i sotterfugi : truffe, imbrogli, evasioni, corruzione, elusione, false fatture, scorie sotterrate, soldi all’estero…e lo chiamavano liberismo…….clep tocrazia il vero nomenon se ne salva uno…tutti giorni i prenditori prendono con i sotterfugi : truffe, imbrogli, evasioni, corruzione, elusione, false fatture, scorie sotterrate, soldi all’estero…e lo chiamavano liberismo…….clep tocrazia il vero nome

  4. La gente li e molto piu honesta di noi quoi, bisogna vedere per credere. Inutile Stare quoi a immaginare. Quoi si suicide per perdita di lavoro li si decide di fare un altro bambino.
    Vivono molto piu felice di noi.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome