Omicidio Bonilla, l’assassino sceglie il rito abbreviato

Sul banco degli imputati, con Aiello, c'era anche l'amico egiziano che gli passò il coltello utilizzato per l'omicidio: per lui l'accusa è di concorso

0
Il momento successivo all'accoltellamento di Yaisy Bonilla ripreso dalle telecamere della zona, in un frame pubblicato dal quotidiano Bresciaoggi
Il momento successivo all'accoltellamento di Yaisy Bonilla ripreso dalle telecamere della zona, in un frame pubblicato dal quotidiano Bresciaoggi

Sceglierà il rito abbreviato, per accedere al beneficio dello sconto di un terzo della pena, Antohony Aiello, il 23enne di Gussago che il 2 aprile dell’anno scorso accoltellò a morte il 21enne colombiano Yaisy Bonilla fuori dalla discoteca Disco Volante. A riferirlo è l’edizione on line del Giornale di , che dà conto dell’udienza preliminare avvenuta nelle scorse ore. Sul banco degli imputati, con Aiello, c’era anche l’amico egiziano che gli passò il coltello: dovrà rispondere di concorso in omicidio.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome