Appalti, Rovato molla la Provincia e torna a far tutto in casa

D'ora in avanti il Comune franciacortino tornerà ad occuparsi in autonomia delle gare fino a 5milioni e 225mila euro, dei lavori di manutenzione ordinaria fino a un milione di euro

0
Il sindaco di Rovato Tiziano Belotti
Il sindaco di Rovato Tiziano Belotti

Rovato si conferma come una realtà territoriale atipica nell’ambito bresciano. Il Comune guidato da , infatti, ha decisio nei giorni scorsi di “mollare” la Provincia, sciogliendo la convenzione siglata nel 2005, tornando a gestire direttamente gli appalti.

La decisione, secondo quanto spiega il Giornale di Brescia di oggi, sarebbe dovuta al fatto che Rovato non ritiene il Broletto “all’altezza delle nostre esigenze” e lo accusa di aver allungato i tempi di appalto di “almeno due o tre mesi rispetto a quanto avremmo potuto fare”.

D’ora in avanti, quindi, il Comune franciacortino tornerà ad occuparsi in autonomia delle gare fino a 5milioni e 225mila euro, dei lavori di manutenzione ordinaria fino a un milione di euro (delega attribuita lo scorso 19 dicembre al vicesindaco leghista Pierluigi Toscani) e delle forniture di materiale fino a 40mila euro.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome