Scontri con le forze dell’ordine: assolti dieci antagonisti

Per loro le accuse erano, a vario titolo, di violenza e resistenza aggravata. Ma il sostituto procuratore Ambrogio Cassiani ha chiesto l'assoluzione per carenza di prove, e il giudice Roberto Spanò ha confermato la sua tesi

0

Si è concluso con l’assoluzione per tutti e dieci gli imputati il processo a carico di alcuni militanti della sinistra antagonista di Brescia, che il 21 marzo del 2015 erano stati protagonisti di momenti di tensione con le forze dell’ordine in città, a Largo Formentone, sulla questione della sanatoria per gli immigrati. Per loro le accuse erano, a vario titolo, di violenza e resistenza aggravata. Ma – secondo quanto riportato dal Gdb – il sostituto procuratore Ambrogio Cassiani ha chiesto l’assoluzione per carenza di prove, e il giudice Roberto Spanò ha confermato la sua tesi.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome