Regionali, in campo con Gori anche la signora Zaleski

Helene de Prittwitz è stata per anni assistente di Valéry Giscard d'Estaing alla presidenza della Repubblica francese e oggi è vicepresidente vicario della fondazione Milano per la Scala

0
Helene de Prittwitz Zaleski
Helene de Prittwitz Zaleski

“Mi candido con Gori a sostegno di Sandro Farisoglio per difendere la cultura”. Ad annunciarlo è la seconda moglie del finanziere franco-camuno Romain, Helene de Prittwitz, per anni assistente di Valéry Giscard d’Estaing alla presidenza della Repubblica francese e oggi vicepresidente vicario della fondazione per la Scala.

“La cultura è fondamentale per dare valore al territorio, soprattutto in – scrive Helene in una nota – . I fondi dalla regione, in Valcamonica, per chi fa cultura non arrivano mai, oppure sono pochissimi. Bandi in cui bisogna metterci il 70% per avere il 30% se si è fortunati. Ed è ingiusto perché sono le nostre zone quelle che più hanno bisogno”.

“La mia vita l’ho dedicata alla cultura – continua – e vorrei continuare a farlo anche in regione, sono vicepresidente del Teatro Grande di ed in Vallecamonica ho fondato il Teatro delle Ali e l’Accademia arte e vita, per portare l’arte a tutti, soprattutto ai più bisognosi. Ed è con questa idea che vorrei candidarmi in regione per Gori insieme a Sandro Farisoglio. Vorrei portare in regione un’idea di cultura che non sia chiusa e di nicchia ma aperta ed accessibile a tutti, soprattutto nei prezzi”.

Un altro aspetto fondamentale è la formazione, soprattutto dei giovani per dagli un futuro. Vorrei estendere il modello creato in questi anni in accademia a Breno, dove chiunque può imparare e mettersi in gioco, anche a livello regionale. Perché quello che fa la differenza oggi è la capacità di coltivare la nostra mente, solo così potremmo creare un domani migliore.

“In Sandro Farisoglio, nonostante la giovane età – spiega – ho trovato un appoggio totale nei miei progetti ed un’apertura che fa bene al paese, in pochi anni di mandato come sindaco grazie alla sua voglia di fare e alla sua praticità, ha rinnovato Breno. penso possa far bene alla regione e al nostro territorio”.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome