Divani regolari, passaporto no: arrestato camionista brasiliano

Quando la Polizia stradale l'ha fermato, all'altezza di Chiari, ha scoperto infatti che la patente brasiliana era regolare (come il carico di divani che trasportava), ma passaporto e carta di identità portoghesi erano falsi

0
Volante Polizia
Volante Polizia

Stava percorrendo l’autostrada A35 Brebemi nel giorno del suo compleanno. Ma quella di un camionista 40enne brasiliano non è stata una gran festa. Quando la Polizia stradale l’ha fermato, all’altezza di Chiari, ha scoperto infatti che la patente brasiliana era regolare (come il carico di divani che trasportava), ma passaporto e carta di identità portoghesi erano falsi. Per lui, quindi, invece della torta con le candeline è scattato l’arresto, con la confisca dell’automezzo (restituito alla ditta comasca per cui lavorava) e una condanna a un anno, con pena sospesa.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome