A 3 anni scappa dai genitori e s’incastra… nel cancello

Per risolvere la situazione è stato necessario richiedere l'intervento dei vigili del fuoco

0
Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Quando si tratta di bambini non si è mai abbastanza attenti. La loro vivacità e la curiosità per la scoperta del mondo li spingono spesso verso azioni che possono rivelarsi pericolose.

É quanto è successo anche a Nave, ieri pomeriggio, ad una bimba di soli 3 anni, rimasta incastrata con la testolina tra le sbarre di un cancello.

La piccola stava tranquillamente giocando in giardino quando, attratta da chissà cosa, in un attimo si è allontanata dai genitori ed ha raggiunto il cancello, dove a forza di prove e riprove come si trattasse di un gioco qualsiasi ha infilato la testa.

Accortisi dell’accaduto, i genitori hanno tentato di aiutare la loro bimba a liberarsi dalle sbarre del cancello, ma non v’è stato nulla da fare. É apparso necessario richiedere l’intervento dei , che giunti sul posto si sono adoperati per allargare con cinghie speciali le sbarre, riuscendo a risolvere la situazione.

La piccola, che intanto si disperava e piangeva, è così stata nuovamente libera.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome