Tragedia: trovato senza vita nel Garda il 16enne scomparso

Il 16enne mancava da casa, da Riva del Garda, dallo scorso 16 febbraio. Quel venerdì aveva sentito la madre al telefono intorno alle 14 dicendole che prima di rientrare insieme a lei avrebbe fatto una passeggiata in montagna oppure sarebbe andato in palestra

1

Da qualche giorno le ricerche si erano concentrate sui fondali del lago di Garda. E purtroppo l’orientamento degli investigatori era giusto. Questa mattina, infatti, è stato ripescato dalle acque del Benaco il corpo del giovane Marco Boni.

Il 16enne mancava da casa, da Riva del Garda, dallo scorso 16 febbraio. Quel venerdì aveva sentito la madre al telefono intorno alle 14 dicendole che prima di rientrare insieme a lei avrebbe fatto una passeggiata in montagna oppure sarebbe andato in palestra. Ma alle 15:30 il suo cellulare si è spento e di lui non si sono più avute notizie. Nell’appartamento di famiglia a Riva, in località Alboletta, sono stati recuperati 160 euro in contanti, la borsa della palestra del ragazzo e pure il caricabatterie del suo cellulare. Subito si è temuto per il peggio e oggi è arrivata la triste notizia.

Il suo corpo è stato trovato dai sommozzatori della polizia a circa 20 metri di profondità fra le rocce, sotto la strada della vecchia Gardesana.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome