Morta a 4 anni per otite, indagati tutti i medici che l’hanno vista

Si terrà lunedì l'autopsia sul corpo di Nicole Zacco, la bimba di soli 4 anni morta giovedì per le complicazioni di un'otite dopo essere stata dimessa da due ospedali bresciani

1

Si terrà lunedì l’autopsia sul corpo di Nicole Zacco, la bimba di soli 4 anni morta giovedì per le complicazioni di un’otite dopo essere stata dimessa da due ospedali bresciani. Sul caso l’Ats e la Regione hanno annunciato indagini. Ma anche la Procura ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo.

Tutti i medici che hanno avuto in cura la piccola sarebbero indagati (un atto dovuto e di garanzia): dal primo pediatra che l’ha vista, ai sanitari dell’ospedale di Manerbio e a quelli della Poliambulanza. Per arrivare infine ai meidici al Civile, dove Nicole è morta.

La Procura di Brescia, infatti, ha disposto l’autopsia, che sarà effettuata agli Spedali Civili da due periti medico-legali di Genova. L’esame, unico e irripetibile, si svolgerà domani all’Istituto di Medicina legale del Civile.

La speranza è che i funerali si possano celebrare mercoledì pomeriggio. Tutta Gottolengo attende di poter dare l’ultimo saluto alla piccola Nicole.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome