Manerbio, il centro islamico invita i candidati sindaci al confronto

All'appuntamento - fissato per domenica 13 maggio alle 18.30 - per ora ha aderito ufficialmente soltanto il candidato Samuele Alghisi, che in un a nota spiega le ragioni della sua decisione

0
Mussulmani in preghiera
Mussulmani in preghiera

Fa discutere la politica manerbiese la decisione del centro culturale islamico Chorouk di promuovere un incontro con i candidati sindaci “per parlare di programmi elettorali e di interculturalità”. Un appuntamento – fissato per domenica 13 maggio alle 18.30 – a cui per ora ha aderito ufficialmente soltanto il candidato , che in un a nota spiega le ragioni della sua decisione.

“Ritengo che la proposta rappresenti un coraggioso gesto di apertura da parte di chi desidera realmente sentirsi cittadino italiano, esercitando i diritti e assumendo i doveri che derivano da questo status”, sottolinea Alghisi, che aggiunge: “Sono convinto che un dialogo costruttivo possa condurre a un concreto miglioramento dell’attuale situazione a vantaggio dell’intera comunità manerbiese e che questa proposta, unica nel suo genere, vada raccolta a prescindere dal pensiero che ognuno può avere sull’argomento”.

Nel 2013 Alghisi fu eletto sindaco con la lista Patto Civico per Alghisi, ottenendo 2.160 voti, pari al 34,71%.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome