Lonato, la Rocca riapre a giugno col contestatissimo cubo di vetro

Dopo cinque mesi di lavori torna al pubblico uno dei luoghi simbolo del Comune gardesano, ma continuano le polemiche per la nuova struttura realizzato tra le mura

0
Una simulazione del nuovo padiglione nella rocca viscontea di Lonato, www.bsnews.it
Una simulazione del nuovo padiglione nella rocca viscontea di Lonato, www.bsnews.it

Riparirà ufficialemente al pubblico il primo giugno – dopo cinque mesi di lavori – la rocca viscontea di Lonato, uno dei luoghi simbolo del Comune gardesano. E in occasione del nuovo battesimo debutterà anche il contestatissimo cubo di vetro realizzato tra le mura, oggetto di politiche, interrogazioni parlamentari e di una dura battaglia nelle aule di tribunale.

Il cosiddetto cubo di vetro è una struttura di rica 500 metri quadrati (realizzata in vetro, acciaio e legno, con una copertura di erba naturale sul tetto) disegnata dall’architetto lonatese Nicole Bonini: un edificio moderno che – a detta di molti – stona con la storicità del contesto architettonico. A gestirlo sarà la Fondazione Ugo da Como che – secondo quanto dichiarato a – promette che la fine dei lavori arriverà entro la fine del mese.

Successivamente il Consiglio approverà il cambio di destinazione d’uso, concedendo ai gestori l’utilizzo della struttura per i catering.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome