Patente sospesa per droga, ma guidava: beccato grazie ai vicini

E' avvenuto a Palazzolo: l'uomo (con precedenti per possesso di armi da scasso) e la sua Citroen C5 erano stati notati aggirarsi con modalità sospette

1
Controlli della Polizia Locale
La Polizia Locale, foto generica

E’ finito nuovamente nei guai un 40enne italiano residente a Palazzolo a cui era stata in precedenza sospesa la patente di guida perché trovato al volante sotto effetto di stupefacenti.

L’uomo (con precedenti per possesso di armi da scasso) e la sua Citroen C5, nella scorsa settimana, erano stati notati aggirarsi nel quartiere San Rocco con modalità e compagnie sospette: per questo i cittadini della zona di via Sant’Alberto – secondo le modalità definite nel progetto di controllo del vicinato – avevano avvisato le forze dell’ordine.

Il blitz è scattato martedì mattina, poco prima delle 8, quando gli agenti della Polizia locale hanno fermato l’auto. Alla guida è risultato il 40enne con patente sospesa, ma in auto con lui c’era anche un norafricano (con regolare permesso di soggiorno) che è risultato avere precedenti per rissa e spaccio.

Per questo la macchina è stata sequestrata. L’uomo rischia una multa da 800 euro con la revoca della patente.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome