Brescia, parcheggiatore abusivo aggredisce i vigili: denunciato

Il trentasettenne, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti per episodi simili, è stato denunciato per violenza, resistenza e violazione della legge sull’immigrazione

2
I parcheggiatori abusivi, spesso di origine senegalese, sono attivi in molti parcheggi cittadini.
I parcheggiatori abusivi, spesso di origine senegalese, sono attivi in molti parcheggi cittadini.

Lunedì 6 agosto la Polizia Locale ha denunciato per violenza e resistenza un trentasettenne di origine senegalese fermato vicino all’obitorio dell’ospedale civile.

Attorno a mezzogiorno l’uomo, un parcheggiatore abusivo, è stato avvicinato da una pattuglia. Alla vista della Polizia Locale il senegalese si è dato alla fuga e ha cercato di nascondersi tra i veicoli in sosta. Una volta raggiunto, gli agenti gli hanno chiesto i documenti e il trentasettenne ha reagito spingendone uno per terra. Portato al Comando per l’identificazione, il parcheggiatore abusivo ha continuato ad avere un atteggiamento ostile ed ha colpito con calci e sgomitate un altro agente.

Il trentasettenne, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti per episodi simili, è stato denunciato per  violenza, resistenza e violazione della legge sull’immigrazione.

I due uomini della Polizia Locale colpiti sono stati accompagnati al pronto soccorso della Clinica S. Anna. Al primo è stato diagnosticato un trauma distorsivo cervicale guaribile in dieci giorni mentre al secondo è stata riscontrata una contusione al polso guaribile in cinque giorni.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome