Allarme legionella, dopo la clorazione l’acqua torna potabile

Gli abitanti della zona sono però stati invitati a far scorrere l'acqua dai rubinetti per almeno 5 minuti prima di farne uso

0

Sono terminate le operazioni di clorazione dell’acquedotto di Bornato.

Dopo che negli ultimi due giorni i cittadini di Bornato, frazione di Cazzago San Martino, sono stati costretti ad evitare l’uso dell’acqua nelle proprie case, il servizio è tornato pienamente attivo e sicuro.

L’intervento, effettuato da Acque Bresciane, si era reso necessario per eliminare le tracce del batterio della legionella nelle tubazioni, riscontrato da alcune analisi eseguite a seguito di alcune contaminazioni che hanno portato tre persone in ospedale.

Revocata dunque l’ordinanza comunale che da sabato scorso vietava l’uso del liquido a scopo alimentare, l’acqua è ora nuovamente potabile.

Gli abitanti della zona sono però stati invitati a far scorrere l’acqua dai rubinetti per almeno 5 minuti prima di farne uso e per due minuti alla massima temperatura nel caso dell’acqua calda.

Si attenderanno ora le prossime analisi: l’Ats ha già provveduto a prelevare alcuni campioni.

Nel caso non sia stato effettuato il flussaggio è necessario contattare il gestore al numero verde 800556595.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome